Rodeo, la recensione: il film esordio di Quivoron

Rodeo, la recensione del film che racconta la storia dell’indomita Julia e della sua vita all’interno del mondo clandestino del motocross.

Continua a leggere

#Cannes76: Black Flies, la recensione del film di Jean-Stéphane Sauvaire

Black Flies, la recensione del film di Jean-Stéphane Sauvaire, che narra la realtà del pronto intervento americano.

Continua a leggere

#Cannes 76: Monster, la recensione del film di Hirokazu Kore-eda

Hirokazu Kore-eda porta in concorso a Cannes Monster, il suo nuovo potente film sul tema dell’infanzia e della crescita.

Continua a leggere

Una storia moderna – L’ape regina: 60 anni dall’esordio italiano di Marco Ferreri

La prima collaborazione del sodalizio artistico tra Marco Ferreri e Ugo Tognazzi, a 60 anni dall’esordio del regista milanese.

Continua a leggere

Il sol dell’avvenire, la recensione: Nanni Moretti a settant’anni

Saltiamo subito al dunque: potremmo ragionare su Il sol dell’avvenire (trailer), ultimo film di Nanni Moretti dal 20 aprile in sala e selezionato per

Continua a leggere

Il patto del silenzio, recensione: il mondo spietato dei bambini

Il patto del silenzio, recensione del film di Wandel presentato nella sezione Un Certain Regard della 74° edizione del festival di Cannes.

Continua a leggere

Holy Spider, la recensione: il velo sotto la ragnatela

Il regista Ali Abbasi traveste Holy Spider da thriller poliziesco, per raccontare una realtà controversa come la condizione femminile in Iran.

Continua a leggere

Close, la recensione: il dolore della perdita

Close, recensione del film in cui Lukas Dhont riflette sull’identità, l’innocenza perduta e l’elaborazione del lutto.

Continua a leggere

#Cannes75: Boy from Heaven, la recensione del film di Tarik Saleh

Al Festival del Cinema di Cannes arriva Tarik Saleh con Boy from Heaven, un duro film di denuncia sul rapporto tra fede e potere.

Continua a leggere

#Cannes75: Triangle of Sadness, la recensione del film di Ruben Östlund

Ruben Östlund trionfa a Cannes con Triangle of Sadness, un film sadico verso la società delle apparenze e grottesco verso il potere e la ricchezza.

Continua a leggere