Chi siamo

DassCinemag nasce a Roma nel 2015 come una webzine realizzata e coordinata da una redazione formata interamente da studenti del Dipartimento di Storia, Antropologia, Religioni, Arti e Spettacolo (SARAS) dell’Università Sapienza di Roma. Orgogliosamente alimentata a partire da un impulso di matrice accademica, sin dalla sua nascita ha contato tra le sue fila ragazze e ragazzi interessati attivamente all’ambito della scrittura critica, al giornalismo dello spettacolo, alla produzione video e al mondo del cinema in generale.

Forte di una spiccata sensibilità per le tematiche della contemporaneità, l’impegno di chi opera in DassCinemag si avvale di una solida preparazione personale alla quale base c’è lo studio della storia del cinema, presente, passato e con un occhio diretto al futuro. Questo è uno step di partenza fondamentale per allargare i nostri orizzonti a ricerche in campi come quello della transmedialità e della porosità del regime di visione, fino ad arrivare a porre l’attenzione anche sugli studi di genere.

Abbiamo quindi deciso che questo magazine dovesse diventare lo spazio dove dare maggiore visibilità al frutto concreto delle nostre attività e dei nostri interessi, permettendoci di sperimentare anche al di fuori dei canoni accademici e toccando con mano realtà vicine a quelle lavorative e professionali. La nostra passione qui trova sfogo con recensioni, saggi, approfondimenti, partecipazione a festival emergenti e non, interviste e una partecipazione al mondo dei social dinamica, attiva e attenta a sfruttare gli strumenti della discussione contemporanea per veicolare le nostre riflessioni.

Crediamo fermamente nel valore del nostro impegno e ci adoperiamo quotidianamente perché DassCinemag possa porsi come un valido punto di riferimento nella sfera di una critica cinematografica costruita dal basso con entusiasmo e condivisione.

Per qualsiasi informazione, domanda o richiesta di collaborazione, potete scrivere a dasscinemag@gmail.com.

Coordinamento accademico

Prof. Andrea Minuz; Dott. Pietro Masciullo.

Caporedattore

Alessio Zuccari

Vicecaporedattrice e responsabile editing

Lavinia Flavi

Social media manager

Luca La Sorsa; Luca Di Giulio; Simone Orazi

Responsabile contenuti social

Francesca Nobili

Responsabili area video

Marianna Peperna; Aurora Cusumano

Collaboratori

Eleonora Agostinucci; Simone Amabili; Claudia Amelia; Marco Beltrame; Anna Sofia Caira; Andrea Cavallaro; Eugenio Centamore; Arianna Centini; Marta Cherni; Gianmarco Cilento; Daniele Clementi; Roberto Dragone; Floriana Durante; Luca Fabbri; Camilla Aurora FrancesconMichelangelo Franchini; Serena Fronterré; Francesco Gizzi; Gisella Grandis; Noemi Grilli; Sofia Guida; Luca Iencarelli; Sara Iennaco; Emanuele Ingrao; Valentina Longo; Valeria Maiolino; Giuseppe Manodritta; Macha Martini; Paolo Neri; Marialuisa Poletì; Lorenzo Procopio; Francesco Ria; Federico Rinaldi; Alice Romano; Stefano Ria; Davide Salvatori; Lorenzo Scarafoni; Viviana Serti; Lorenzo Silvestri; Giacomo Simoni; Eugenio Sommella; Edoardo Spallazzi; Gianluca Tranquilli; Enrico Truffi; Daniele Veroli; Alessandro Viani.

Hanno collaborato con noi

Elena Badolato; Riccardo Baiocco; Davide Roberto Bajardo; Pietro Bonaccio; Flavia Bruscia; Laura Casciaro; Rita Cavallaro; Marco Chiaretti; Edoardo D’Amico; Rossella De Liberato; Federico Dell’Aquila; Tommaso Di Clemente; Ilaria Di Mattia; Sal Guida; Roberto Iannone; Giorgia Ledda; Viviana Macaluso; Alessio Marinacci; Roberta Marolla; Maria Claudia Merenda; Giordano Mizzoni; Flaminia Muzii; Lorenzo Nuzzo; Giulio Pasqualini Capone; Alessia Pastori; Giulia Pelella; Aida Picone; Raffaele Primotici; Luca Quattrocchi; Matteo Saldari; Giuseppe Sampogna; Giada Scalzo; Giorgia Tartarini; Alessandro VastanoCorinne Vosa.

DassCinemag si avvale di un utilizzo delle immagini che segue le norme del fair use, per qualsiasi problema vi preghiamo di contattarci e verranno rimosse. E’ vietata la riproduzione, anche parziale, di immagini, testi, pagine e di ogni componente presente nel sito.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ho letto la privacy policy e acconsento al trattamento dei miei dati personali ai sensi del Regolamento Europeo 2016/679 (GDPR) e del D.Lgs. n. 196 del 2003 cosi come novellato dal D.Lgs. n. 101/2018.