#RomaFF17: The Hotel, la recensione del film di Wang Xiaoshuai

Presentato alla Festa del Cinema di Roma, The Hotel ci spinge a confrontarci con gli effetti della pandemia, aprendo varchi verso il passato storico.

Continua a leggere

#RomaFF17: El Caso Padilla, la recensione del film di Pavel Giroud

Presentato alla Mostra del Cinema di Roma, il documentario di Pavel Giroud fa emergere le ombre e le ambiguità della Rivoluzione Cubana.

Continua a leggere

#RomaFF17, January, Recensione del film di Viesturs Kairiss

Presentato alla Festa del Cinema di Roma, January mette in scena una gioventù alla ricerca di se stessa e che fa del cinema la propria vita.

Continua a leggere

#RomaFF17: Lola, la recensione del film di Andrew Legge

Presentato alla Festa del Cinema di Roma, Lola è un mockumentary sulla possibilità di cambiare la Storia e gli effetti collaterali implicati.

Continua a leggere

#RomaFF17: Poker Face, la recensione del film di Russell Crowe

Presentato ad Alice nella Città, Poker Face è un film caotico e senza coerenza su un’improbabile partita a carte tra vecchi amici.

Continua a leggere

#RomaFF17: Raymond e Ray, la recensione del film di Rodrigo García

In concorso alla Festa del Cinema di Roma, Raymond & Ray vede due fratellastri riuniti dal funerale di un padre odiato da entrambi.

Continua a leggere

#RomaFF17: Alam, la recensione del film di Fïras Khoury

Alam di Fïras Khoury è un coming of age che fa del sopraggiungere di una coscienza politica consapevole il centro del discorso.

Continua a leggere

#RomaFF17: Butcher’s Crossing, la recensione del film di Gabe Polsky

La recensione di Butcher’s Crossing, western di Gabe Polsky con Nicolas Cage che racconta un’America che ha ormai perso la propria innocenza.

Continua a leggere

#RomaFF17: Foudre, la recensione del film di Carmen Jaquier

Foudre, la recensione del film di Carmen Jaquier presentato nella sezione competitiva Progressive Cinema di #RoFF17.

Continua a leggere

#RomaFF17: Houria, la recensione del film di Mouina Meddour

Presentato alla Festa del Cinema di Roma, Houria vede al centro una ballerina che fa del suo corpo strumento di espressione di un’intera nazione.

Continua a leggere