#RomaFF16: Una película sobre parejas, la recensione

La recensione di Una pelicula sobre parejas, il nuovo film di Natalia Cabral e Oriol Estrada

Forse una delle proposte più assurde, vivaci e simpatiche di questa sedicesima edizione della Festa del Cinema di Roma, il film Una película sobre parejas dimostra una finta trasparenza: Natalia Cabral e Oriol Estrada sono una coppia di registi che creano film per un pubblico ridotto all’osso, con finali apparentemente incomprensibili. A dirigere, scrivere e “recitare” in questo film sono proprio loro.

Dopo l’ennesimo insuccesso della loro ultima pellicola, si imbarcano in un nuovo progetto, un film sulle coppie di Santo Domingo. Un progetto di cui loro stessi faticano a trovare la chiave di lettura, perché non basta una buona idea per avere un buon risultato, che è invece frutto di collaborazione, rispetto, comunicazione e un po’ di fortuna. Il punto è che i due registi-personaggi, sono in realtà una visione travisata (o forse no? Chi può dirlo) delle loro reali persone.

Il film gioca costantemente sul piano meta-cinematografico: è un film sulle coppie, in particolare su una coppia che parla di cinema, che fa cinema e che mentre parla di cinema e fa cinema, ci mostra la vita di una vera coppia (che fa cinema e parla di cinema e così via all’infinito). I giusti tempi della pellicola non ci fanno annoiare davanti ad una scrittura che per forza di cose non è propriamente entusiasmante poiché parla di quotidianità, di problemi sul lavoro, di incomunicabilità ma riesce a farlo in modo leggero e divertente.

Rinchiusi nelle quattro pareti del formato 4:3, Natalia e Oriol sono costretti in una costante intimità, condannati alle difficoltà del bilanciare il loro rapporto personale, il loro ruolo di genitori, con quello professionale, poiché da quest’ultimo derivano stress, conflitti e inasprimenti. Anche le parti più “rilassanti” del lavoro si trasformano in lotte di potere e in esilaranti scene per il pubblico. Il ritmo si mantiene più o meno costante per tutto il film, perdendosi forse un po’ nel momento più alto del conflitto, per poi tornare nello stato iniziale delle cose del terzo atto, che così abilmente ci mostra il ricominciare infinito del loop della meta-narrazione.

Una película sobre parejas è un film che parla di tutto e di nulla, ma che per fortuna ci mostra tutto ciò di cui parla. È un omaggio alla vita di coppia, ma ad una vita reale e non romantica, fatta di lotte, cedimenti e reciproco affetto.

Ti potrebbero piacere anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ho letto la privacy policy e acconsento al trattamento dei miei dati personali ai sensi del Regolamento Europeo 2016/679 (GDPR) e del D.Lgs. n. 196 del 2003 cosi come novellato dal D.Lgs. n. 101/2018.