Doppia pelle, amare il cinema crea di conseguenza film di qualità?

Quentin Dupieux conosciuto anche con lo pseudonimo Mr. Oizo (in quanto musicista e produttore discografico) ritornò lo scorso anno al festival Cannes con il

Continua a leggere

#SoderberghCollection: Sesso, bugie e videotape (1989)

Sesso, bugie e videotape (trailer), tre semplici parole che esplicitano un intero mondo che si cela dietro uno dei film più noti del regista

Continua a leggere

Emma, letteratura e cinema collaborano insieme?

Nel lontano 1815, da una delle mani più note della letteratura inglese (o anche mondiale), ossia quella di Jane Austen, nasce l’opera romanzesca Emma.

Continua a leggere

Roma negli occhi di Nanni Moretti

Che sia amato o meno, Nanni Moretti sin dal suo esordio è stato in grado di rendere il suo cinema fortemente distintivo rispetto al

Continua a leggere

Nana, la percezione del femminile nella cultura asiatica

Dalla mano della fumettista giapponese Ai Yazawa, nasce il rinomato manga josei Nana. Molti appassionati della cultura asiatica sicuramente saranno a conoscenza di questa

Continua a leggere

Su Netflix: The Good Place, la terza stagione

The Good Place (trailer) sbarca con la terza stagione (non propriamente nuovissima) sulla piattaforma streaming Netflix. Debutta per la prima volta in America nel

Continua a leggere

#GhibliSuNetflix: Kiki consegne a domicilio (1989)

Lo studio Ghibli fondato nel 1985, grazie alle produzioni di Hayao Miyazaki e Isao Takahata, assume la sua popolarità con una serie di film

Continua a leggere

Achille Lauro, tra sacro e profano

Glam rock e haute couture (firmato Gucci) spopolano sul palcoscenico dell’Ariston, grazie a un personaggio che, apprezzato o meno, ha saputo certamente lasciare il

Continua a leggere

Uncut Gems, l’estetica del grezzo dei Safdie Brothers

New York è stata la protagonista di molteplici film, raccontata sotto le sfumature più variegate, basti pensare a grandi autori come Scorsese e Allen

Continua a leggere

L’amica geniale – Storia del nuovo cognome, la serialità italiana che assume uno sguardo autoriale

In una televisione italiana costellata di trash e momenti imbarazzanti, per fortuna esiste Saverio Costanzo che avvalora il medium televisivo con la sua magistrale

Continua a leggere