A Tor Bella Monaca Non Piove Mai, la recensione

A Tor Bella Monaca Non Piove Mai (trailer) è l’opera prima di Marco Bocci, prodotta da Minerva Pictures e in collaborazione con RAI Cinema. Il soggetto e la sceneggiatura vengono riprese dall’omonimo romanzo con qualche variante, come è solita la differenza tra letteratura e cinema.

Lo scrittore/regista/attore presenta la storia di una famiglia per bene che vive in un quartiere difficile di Roma, dove spesso pur di andare avanti la gente è disposta a commettere crimini che riconosce già da prima come errori. Chi sono i protagonisti della vicenda? Mauro e Romolo in teoria, in pratica tutta la famiglia e soprattutto il luogo dell’azione. Un ruolo centrale è dato infatti all’ambientazione; le riprese in interno ed esterno realizzate a Tor Bella Monaca danno un tocco di maggior realisticità facendo assaporare la vita di periferia. Le tematiche e gli squarci di vita vissuta sono la colonna portante di questo film: il pregiudizio insito nella indole della gente, il rimanere fossilizzati nel passato e non riuscire ad andare avanti, l’umiltà.

Direte: “cose già viste”, però non in maniera così artigianale da sembrare quasi un documentario e questo anche per il forte uso del dialetto romano e di “luoghi comuni” che echeggia per tutta la pellicola. Magistrali le interpretazioni di Libero de Rienzo e Andrea Sartoretti. Gli attori in conferenza stampa hanno ammesso di aver speso parte del loro tempo libero nella periferia di Roma per prendere confidenza con il quartiere e far propri i personaggi. Marco Bocci al suo esordio dà uno stile abbastanza personale alla regia scegliendo punti di vista e angolazioni interessanti sebbene per il resto l’impostazione rimane quella standard di molti film italiani.

Le pecche del film sono in alcuni dialoghi e scene che forse era meglio tagliare, ma la durata non si percepisce ed anzi al termine della visione si rimane abbastanza colpiti e desiderosi di vederne ancora a causa del finale aperto. Infine, i complimenti vanno fatti al compositore delle musiche Emanuele Frusi, il quale è riuscito a caricare di adrenalina diverse sequenze che senza il comparto sonoro non avrebbero reso. La campagna marketing del film non è delle migliori, motivo per cui non ci si deve aspettare un grande successo. Ciò nonostante bisogna apprezzare gli sforzi di tutti coloro che vi hanno collaborato e sperare che questo sia il primo progetto di una lunga serie per il giovane cineasta italiano.

A Tor Bella Monaca Non Piove Mai è nelle sale italiane dal 28 novembre.

https://i1.wp.com/www.dasscinemag.com/wp-content/uploads/2019/11/cvYtxuvE.jpg?fit=1024%2C427https://i1.wp.com/www.dasscinemag.com/wp-content/uploads/2019/11/cvYtxuvE.jpg?resize=150%2C150Sal GuidaRecensioni di FilmA tor bella monaca non piove mai,Andrea Sartoretti,Libero de Rienzo,Marco BocciA Tor Bella Monaca Non Piove Mai (trailer) è l'opera prima di Marco Bocci, prodotta da Minerva Pictures e in collaborazione con RAI Cinema. Il soggetto e la sceneggiatura vengono riprese dall'omonimo romanzo con qualche variante, come è solita la differenza tra letteratura e cinema.Lo scrittore/regista/attore presenta la...Università degli studi di Roma La Sapienza